Le altre capacità cognitive in esame nel ritardo mentale

Alcuni studi scientifici mirano a comprendere i deficit psico-motori in bambini con ritardo mentale

Motricità: i soggetti con ritardo mentale hanno inevitabilmente disagi e ritardi più o meno gravi anche nell’ambito motorio.

Tali disagi sono in parte imputabili a deficit di tipo fisico e di controllo neuromotorio, in parte al ritardo cognitivo. In alcune sindromi (es. Down) vi è una manifesta lassità legamentosa associata ad ipotonia muscolare, che condizionano sia il raggiungimento delle principali tappe evolutive che l’acquisizione dei prerequisiti funzionali del movimento.

Da studi ed osservazioni, infatti, è evidente la presenza in questi soggetti di uno schema di marcia, ragion percui, le difficoltà nel compito motorio sono imputabili all’ipotonia ed alla carenza di equilibrio.

Il bambino con ritardo mentale presenta anche difficoltà nell’elaborazione dello schema corporeo e delle relazioni spazio-temporali…

leggi tutto l’articolo

fonte: nonsolofitness.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *