«Cosa sarà di mio figlio quando io non ci sarò più?»

Una storia che porta alla ribalta un problema importante, per chi ha un diversamente abile in famiglia

Egr. Sig. Presidente Napolitano,
come da lei auspicato Maria Carla Morosini ha trovato una nuova e grande famiglia. Il mondo del calcio, i grandi campioni, come Balotelli (leggi la lettera di Franco Bomprezzi al campione) e Di Natale, e i calciatori meno noti del campionato di serie B la stanno stringendo in un caldo abbraccio. In tanti hanno promesso sulla tomba del fratello Piermario, un ragazzo che la vita ha fatto crescere in fretta e che troppo presto il destino ha richiamato a sé, di prendersi cura di lei che soffre di una grave disabilità mentale. Gesti e promesse che mi hanno sorpreso, ma che mi hanno fatto riflettere e lasciato con in bocca una domanda E gli altri?…

leggi tutto l’articolo

pubblicità

fonte: Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *