Diminuisce del 40% la probabilità di un figlio autistico, se assumi acido folico

autismo acido folico

Dell’importanza che avesse l’Acido folico in gravidanza, già si era a conoscenza; ora dopo alcuni studi, anche in relazione alla probabilità di avere un bambino autistico.

Le donne che hanno assunto acido folico nei primi stadi della gravidanza hanno mostrato una diminuzione del 40% del rischio di avere un figlio con diagnosi di disturbo autistico, secondo i criteri del DSM IV-TR. Per primi stadi si intende il periodo che va da 4 settimane prima a 8 settimane dopo l’inizio della gravidanza.

I disturbi dello Spettro Autistico rappresentano un gruppo di condizioni psicopatologiche in cui le competenze sociali attese, lo sviluppo del linguaggio e le modalità di comportamento non evolvono in modo appropriato o si alterano fino a perdersi nell’infanzia, causando una grave e precoce disfunzione persistente.


Questi disturbi generalizzati dello sviluppo, inizialmente considerati di origine psicosociale e psicodinamica, riconoscono un’eziologia di tipo multifattoriale, con numerose prove a favore di un substrato biologico legato ad alterazioni precoci del neurosviluppo. Al momento non si conoscono strategie di prevenzione primaria rispetto a questi disturbi…

leggi tutto l’articolo

fonte: stateofmind.it

  • Parliamone nel Forum, nella sezione Autismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *