psicologo Salerno

Fobia sociale

fobia sociale sintomi rimedi

 La fobia sociale o sociofobia

Cos’è la Fobia Sociale? La Fobia Sociale è detta anche Disturbo d’Ansia Sociale o Sociofobia. E’ un problema di origine psichica, che molte volte si confonde con l’essere timidi.

La fobia sociale si manifesta sostanzialmente nel timore di affrontare situazioni “sociali” quali:

  • parlare di fronte a un piccolo gruppo di persone o ad una platea
  • entrare in una stanza o una sala in cui vi sono già persone sedute
  • fare semplici gesti come bere, mangiare, o scrivere in presenza di altri
  • recarsi in luoghi affollati, quali feste, congressi…

L’aspetto peculiare di chi soffre di Fobia Sociale è il timore di essere continuamente osservati e giudicati negativamente dagli altri, ed anche per paura di mostrare dei segni tangibili di questo disagio.

I sintomi classici, riconosciuti da chi ne soffre, sono intensa sudorazione, tremore, balbettare nel tentativo di parlare, ansia accentuata per le situazioni cui si va incontro, un vero e proprio “blocco emotivo” che impedisce semplici gestualità.

– Leggi anche: Disturbo da Attacchi di panico (DAP)

Per la paura di non essere adeguati in determinate circostanze, chi soffre di Fobia Sociale tende a nascondersi e a mascherare questo disturbo, facendo notare ulteriormente il proprio imbarazzo. Nel momento in cui non si trova più in queste circostanze “sociali”, l’individuo sociofobico, si rende conto del suo malessere e di conseguenza si autoaccusa rimproverandosi di non riuscire a fare cose alla portata di tutti.

La Fobia Sociale porta con sè un forte stato d’agitazione e d’Ansia intensa, anche prima che si verifichi una determinata circostanza (ansia anticipatoria). Ciò crea un circolo vizioso in cui l’ansia anticipatoria realmente è responsabile di un atteggiamento cognitivo e fisiologico (quali emicranie, tensioni muscolari, tremori, vertigini, arrossamenti, sudorazione, tachicardia e nausea) che inducono ad una probabile defaiance della prestazione. Conseguentemente la persona sociofobica, ritiene deludente o la perscepisce in tal modo, la sua performance; ciò causa imbarazzo e un intensificarsi dei sintomi ansiosi, andando ad incrementare il circolo vizioso creatosi.

Intervento terapeutico sulla fobia sociale

Nell’analisi del disagio dovuto alla Fobia Sociale, in terapia si devono riconoscere i pensieri scatenanti il disturbo fobico, cercando di modificarli gradualmente, valutando il contesto sociale in cui la persona vive e le situazioni sociali temute.

– Leggi: Come affrontare il disagio

Di conseguenza l’intervento terapeutico porterà ad una maggiore consapevolezza di sè e del proprio disagio; il soggetto riuscirà ad autovalutare le situazioni a lui più avverse, gestendole in maniera autonoma. La terapia sosterrà la persona anche nell’affrontare gli stati ansiosi che ne derivano.

Mi occupo di fobie e fobia sociale presso i miei studi privati in Salerno e provincia. Se volete fare chiarezza sul vostro attuale stato psico-fisico, potete contattarmi e insieme valuteremo la possibilità d’intraprendere un percorso di psicoterapia.

 

Dr.ssa Mirella Mazzaccaro

  • Test sulla Fobia Sociale qui

 

Torna alla Home

2 commenti su “Fobia sociale

  1. Francesco ha detto:

    Salve .. Leggendo sul sito mi sono accorto che soffro di FOBIA SOCIALE e tante volte anzi quasi spesso tendo a bere alcolici per passare uesta paura … C’e’ qualche posssibilita’ di cambiare perche’ io nn ce la faccio piu’ .. La ringrazio anticipatamente ..Aspetto vostre notizie .

    1. Dr.ssa Mirella Mazzaccaro ha detto:

      Caro Francesco,
      a volte possiamo riconoscerci in disturbi di cui pensiamo di soffrire proprio perchè proviamo un forte desiderio di identificarci in qualche cosa, spesso cadendo in errore.
      Per questo motivo è bene affidarsi ad un esperto…
      In ogni caso, il cambiamento avverà soltanto se c’è da parte tua la volontà di farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *