Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

Autore Topic: Mai parlato con nessuno del mio stato..  (Letto 2187 volte)

Nuovo utente
*
Post: 2
Mai parlato con nessuno del mio stato..
« il: 06 Aprile, 2015, 18:16:20 »
Non so neanche bene come funzioni questo sito.. Volevo semplicemente parlare con persone che possono capirmi, che magari vivono la mia stessa situazione.
So che ci sono persone che stanno peggio di me che magari pensano al suicidio, e forse è da egoisti pensare che possa essere depressa, ma ho paura..
Il tutto è cominciato verso ottobre mi sentivo depressa e sono arrivata all'autolesionismo.
Ancora adesso mi sento sempre stanca e stressata non dico niente ai miei amici o ai miei parenti ho sempre una costante paura non so spiegarmi bene.
Volevo semplicemente parlarne, ho paura e non so cosa fare, e non ne posso parlare con i miei amici o i miei genitori non capirebbero!

Collaboratore
*****
Post: 49
Sesso: Femmina
Psicologa, Psicoterapeuta
    Identità in gabbia
Re:Mai parlato con nessuno del mio stato..
«Risposta #1 il: 10 Aprile, 2015, 18:31:30 »
Gentilissima Giulia, innanzitutto mi scuso per l'attesa. Il suo sentire non va paragonato e men che meno sminuito solo perché c'è chi sta peggio. Il nostro personale sentire è nostro e se ci fa male, dobbiamo dargli ascolto affinché non mini la qualità della nostra vita.
Da quello che scrive mi pare che il suo malessere stia erodendo invece la sua quotidianità e i suoi affetti in cui non sembra poter trovare un appoggio.
Dirle che non è sempre così penso che le serva a poco.
Ma come la spinta che l'ha indotta a scrivere a noi, il condividere con qualcuno il proprio stato d'animo è fondamentale.
Le consiglio senz'altro di rivolgersi a un collega che possa aiutarla a riprendere in mano la sua vita.
Se non potesse rivolgersi al privato, troverà validi colleghi al servizio pubblico nei servizi di psicologia o di salute mentale.
Il primo passo nella direzione giusta l'ha fatto. Noi possiamo prenderla per mano e invitarla a proseguire per stare meglio.
Non esiti a scrivere se ha bisogno.
Un carissimo saluto
Sonia Bertinat
  • "Quando una porta si chiude, altre si aprono, ma spesso passiamo troppo tempo ad osservare con rimpianto la porta chiusa tanto da non vedere quelle che si stanno aprendo per noi."  Alexander Graham Bell
Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico specializzata nella conduzione di terapie di gruppo con l'uso dello psicodramma analitico individuativo

Per rispondere devi registrarti o fare il log-in

 

Discussioni simili

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
6 Risposte
3786 Visite
Ultimo post 15 Febbraio, 2014, 01:57:43
da Dott.ssa Sonia Bertinat