Lo shopping? Fa bene alla salute!

E’ una delle attività preferite e più amate dalle signore, ma alla stessa stregua è tra quelle che i maschietti ritengono più inutili e dannose (soprattutto al conto in banca!), parliamo ovviamente dello shopping.

Quello che i signori maschietti non hanno mai soppesato abbastanza, è che lo shopping è un’attività fisica che porta a bruciare fino a circa 920 calorie a settimana. E oggi come oggi sappiamo di quanto bisogno c’è di muoversi.

I dati sono emersi da uno studio nel Regno Unito, che ha esaminato un campione di 10 persone, metà uomini e metà donne che hanno regolarmente registrato le calorie eliminate tramite un contacalorie e un contapassi, e un campione di 2000 donne intervistate. Come è ovvio immaginare, sono le donne che hanno coperto distanze maggiori, arrivando addirittura a misurare 5km. a settimana e un tempo di impiego negli acquisti pari a 160 ore circa di media all’anno!

Certo una buona scusa per le intervistate, a praticare questa forma di “sport” tra il sollevare una pesante busta della spesa e il divincolarsi tra i vari negozi alla ricerca delle offerte migliori, perchè questo, dicono, è una scusa importante per fare movimento.

Ma state attente: da essere donne ossessionate dai potenziali acquisti  si potrebbe diventare donne compulsive, chiudendosi in un circolo vizioso di binge-shopping, ovvero attacchi furiosi da acquisto; e il passo e’ davvero breve.

L’emozione è comprare tanto, non comprare qualcosa.

Il piacere è come quello provato per la droga, è allontanare l’angoscia del vuoto, che si potrebbe provare in particolari fasi della vita.

Possiamo anche da soli evidenziare il problema chiedendoci perché si compra: se per colmare dei vuoti, anche interiori,  se per aumentare il nostro senso di autostima e benessere, l’importante è comunque  ammettere di averlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *