Mangiare con gli occhi!

Psicologia: le parole legate al cibo vengono percepite più limpidamente dalle persone affamate

Le parole che hanno a che fare con il cibo appaiono più nitide alle persone affamate. Un processo che avviene a livello inconsapevole.

Non sempre i nostri sensi ci servono nel più onesto dei modi: anche lo sguardo più attento è naturalmente influenzato da quello che accade nella mente. E le conseguenze di questa sinergia sono spesso piuttosto curiose.
Un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Psychological Science dimostra che quando siamo affamati vediamo le parole inerenti al cibo in modo più chiaro e nitido rispetto agli altri vocaboli. E questo “superpotere” si genera ancora prima che il cervello abbia tempo di analizzare l’informazione sensoriale consegnata dagli occhi.

Brontolii di stomaco

Da tempo gli scienziati sanno che i nostri sensi sono influenzati dalla mente, ma l’enigma da sciogliere era capire se la dispercezione avvenisse non appena gli occhi (in questo caso) captano l’informazione…

leggi tutto l’articolo

pubblicità

fonte: Focus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *