Matrimonio nullo perchè la moglie non voleva avere figli

matrimonio figli

Lo stabilisce la Cassazione con sentenza n.1092/2014

La riserva mentale da parte di un coniuge per l’esclusione di uno dei bona matrimonii – quali l’indissolubilità del vincolo o volontà di non procreare – deve essere manifestata all’altro coniuge e da questi ignorata.

In mancanza di tali presupposti la delibazione non può avvenire per contrarietà con l’ordine pubblico italiano, che prevede il principio fondamentale della tutela della buona fede e dell’affidamento incolpevole.

Il caso

Il Tribunale ecclesiastico campano aveva dichiarato nullo il matrimonio per mancanza di requisiti dei bona matrimoni, l’indissolubilità del vincolo e l’esclusione della procreazione. Il Tribunale d’Appello presso il Vicariato aveva confermato la sentenza.

La moglie si è opposta alla delibazione de provvedimento per contrarietà all’ordine pubblico, perché la nullità sarebbe stata pronunciata sulla base di una sua riserva mentale non conosciuta dal coniuge. La Corte d’Appello aveva dichiarato efficace la sentenza di nullità, richiamando l’indirizzo giurisprudenziale secondo il quale l’esclusione di uno dei bona matrimonii da parte di uno dei coniugi non manifestata all’esterno e ignorata dal coniuge che chiede la dichiarazione di efficacia della sentenza, non è contraria all’ordine pubblico.

La sentenza della Cassazione n. 1092/2014

Nel giudizio in Cassazione, la donna modifica la sua versione dei fatti. Il marito sapeva dell’esistenza delle sue riserve, che comunque erano facilmente conoscibili. Inoltre sarebbe stato l’uomo a causare nella moglie tali riserve a causa del suo atteggiamento che avrebbe fatto sorgere nella moglie forti dubbi sulla persona dell’uomo che aveva sposato. Da qui l’errore soggettivo sulla persona del coniuge. Pertanto, riconoscere l’efficacia della sentenza ecclesiastica vorrebbe dire rendere valido un provvedimento che dà rilevanza all’errore soggettivo e che favorisce un soggetto che con il suo comportamento ha contribuito alla determinazione delle riserve sui bona matrimonii

leggi tutto…

fonte: Altalex.com
link sponsorizzati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *