Si può prevedere la comparsa dell’Alzheimer?

Alzheimer

Ancora molto c’è da scoprire sull’Alzheimer, soprattutto riuscire ad individuare per tempo i sintomi della malattia

Nella malattia di Alzheimer un problema ancora irrisolto è prevedere la sua comparsa o quantomeno capire se e quando condizioni di pre-malattia come ad esempio il cosiddetto MCI, sigla di Mild Cognitive Impairment, cioè compromissione cognitiva lieve (la cosiddetta smemoratezza patologica) evolveranno in demenza di Alzheimer o in altre forme di demenza.


Viene da chiedersi che senso abbia individuare precocemente il rischio di sviluppare la malattia quando ancora non c’è una cura efficace. Sapendo in anticipo a quali rischi si va incontro ci si può organizzare per tempo e tutta la famiglia può predisporre piani per il futuro. Ma anche iniziare i trattamenti disponibili prima di quanto si sia mai potuto fare prima d’ora potrebbe cambiare qualcosa…

leggi tutto l’articolo

fonte: corriere.it/salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *