psicologo Salerno

Test sul Disturbo Bipolare

Test sul Disturbo Bipolare Young Mania Rating Scale (YMRS)

ATTENZIONE: in nessun caso il Test costituisce una diagnosi medica e sostituisce la perizia da parte di personale medico qualificato, bensì vuol’essere una semplice indicazione.

La Young Mania Rating Scale (YMRS) è una delle scale di valutazione più utilizzate per valutare i sintomi maniacali legati al Disturbo Bipolare. Questo Test sul Disturbo Bipolare viene in genere somministrato da un’equipe medica, ma qui è proposto in forma modificata. Ovviamente non può avere la stessa attendibilità in questa forma, poichè le persone che soffrono di Disturbo Bipolare sono spesso incapaci di valutare correttamente alcuni sintomi esterni.

Test sul Disturbo Bipolare

Test sul Disturbo Bipolare




fonte: R. Young et all. A rating scale for mania: reliability, validity and sensitivity. British Journal of Psychiatry. 1978.

 

Torna alla Home

31 commenti su “Test sul Disturbo Bipolare

  1. laura ha detto:

    Dal 2006 soffro del disturbo bipolare, prendo le medicine e nonostante oggi “campare”sia dura tiro avanti lavoro,sono mamma,moglie e casalinga e la mia dottoressa mi ha detto che non guariró mai.Leggendo l’articolo di Daniele mi si è accesa una speranza dentro.

  2. laura ha detto:

    Sono alla domanda tre del test sull’umore bipolare e sinceramente le risposte che dovrei inserire non ci sono (voglia di far sesso?Assente!)Che ci scrivo?Giàalla domanda due ero in crisi dato che anche se sono stanca devo lavorare lo stesso e l’energia deve pur venire altrimenti non mangio!Va beh proseguo il test e … Scusate

    1. Ludovica ha detto:

      Lo stesso vale per me.

  3. Patrizia Baschiera ha detto:

    Il mio compagno soffre di Disturbo Bipolare. È seguito da uno psichiatra del
    CSM di riferimento. I farmaci lo aiutano fino ad un certo punto ossia poco. Il mio compagno è di questo disturbo perché ha vissuto esperienze infantili e pre-adolescenziali difficili: è inutile che gli psicoterapeuti di questi siti continuino a scrivere che la causa del disturbo Bipolare dipende da alterazioni fisiologiche: cari esperti, lo sapete perfettamente che i disturbi psichici nascono in famiglia.Non masticare la realtà, la psicanalisi è nata più di un secolo fa grazie ad un grande uomo di nome Sigmund Freud. Gli altri grandi e famosi, fondatori di importanti scuole psicanalitiche sono stati Jung e Lacan.Le psicorerapie sono forme più brevi e più recenti ma hanno alla base la cura della psiche sempre attraverso la parola. Gli psicoterapeuti hanno sempre ben presente i vissuti psico-emotivi degli individui e mai parlerebbero di “alterazioni neuro-biologiche: infatti devono essere laureati in psicologia e non in medicina: è lo psichiatra, il neurologo che deve conseguire la laurea suddetta,quindi specializzarsi, ecc. Non tutti coloro i quali navigano in siti che trattano di malattie psichiche sono malate oppure con un basso livello di istruzione.
    N
    A volte ” reperita iuvant”

    1. ME ha detto:

      i vissuti psico-emotivi sono solo lo scultore che va a scolpire la nostra personalità, sono i fattori esterni che creano alterazioni fisiologiche, di neutrotrasmettitori e ormoni che sono le cose che causano poi i disturbi e le varie reazioni. tutto ciò comunque e relazionato alle predisposizioni genetiche. mi piace esprimere il concetto con questa metafora: il DNA è il materiale di cui è fatta la roccia da scolpire, lo scultore sono i fattori esterni, lo scalpello le sinapsi e la memoria, e noi siamo il risultato di ciò. è chiaro che in base al materiale della roccia, un’identico colpo di scalpello può dare risultati diversissimi (predisposizione genetica).
      mia cara lo dico io a te, aggiornati, freud ha detto anche tante cazzate.la psiche in sè non esiste e la psicanalisi non conta quasi nulla. psicofigiologia e neuropsicologia sono la risposta. consiglio una lettura (testo universitario, mica libretto divulgativo) per comprendere questo mondo (come lo si conosce oggi e non 50 anni fa, non fossilizzatevi nel passato, la terra non si considera più piatta vi ricordo..)
      FIOSIOLOGIA DEL COMPORTAMENTO di Carlson.
      saluti

  4. nohemi ha detto:

    Mi sento stranamente giù…

  5. Laura Milanese ha detto:

    Ciao io soffro di disturbo bipolare sono in cura dal 2004 è difficile vivere con noi abbiamo sbalzi d’umore,depressione etc ma
    Devo aggiungere che con la cura un lavoro le faccende domestiche e il mestiere di mamma non permetto alla mia mente di pensare mi sento in pace con me stessa non dico d’essere guarita ma migliorata si.
    Ho paura che se smetto il Depakin poi ho una ricaduta quindi faccio la terapia sapendo che no potrò guarire’ mai.(questo mi ha detto la mia pschiatra).
    Sono rassegnata ci convivo cerco di tenermi impegnata e vivo.
    Non sentirti depressa devi essere forte per lui dai coraggio ci vuole tempo,pazienza e tanto amore .
    Ciao

    1. Nicola ha detto:

      Che tipo di cura fai? Prendi solo il litio?

  6. sabrina ha detto:

    salve ho una sorella con cui è veramente coplicato correlare, si incasina la vita di continuo, cambia idee dal giorno alla notte, aggressiva, non le si può dire nulla, e adesso stà mettendo in pericolo la vita di sua figlia con decisionialquanto dubbie! io non sò più cosa fare… chi le stà vicino dopo un pò dice questa non è normale!! è da un pò che sospetto che sia bipolare, mi aiuto la prego come o cosa posso fare per aiutarla?????? sono fortemente preoccupata non sò come muovermi però ormai è ovvio che qualcosa in lei non và! cosa posso fare?

  7. Lucia ha detto:

    Mi hanno diagnosticato il bipolarismo in campo affettivo … Vorrei poter farmi aiutare da un medico qualificato ma sono a Ravenna da poco e non conosco nessuno … Se voi sapete come posso orientarmi …

    1. vittorio ha detto:

      sono stato due anni con una bipolare sapevo quasi tutto della malattia ma’ attenzione non sapevo che le donne bipolari tengono di nascosto altre relazioni con amici di vecchia data questo sta’ scritto sui siti internet purtroppo fa parte della malattia. perché il dottore oppure lo psichiatra non avverte mai il partner a cosa va’ incontro? grazie 3427073849

    2. Laura ha detto:

      Ciao Lucia io vivo a Ravenna e ho iniziato ora con psicoanalisi e a breve cercherò di capire se il litio può aiutarmi io ho uno psicologo in centro a Ravenna che si appoggia poi per quanto riguarda le medicine ad uno psichiatra .. Se ne ha ancora bisogno posso darle il nominativo buona giornata

  8. M ha detto:

    Ho fatto parecchi test sul web dai quali risulterebbe che ho un disturbo bipolare di umore e personalità.
    Sto cominciando a capire molte cose sui miei comportamenti. Il problema? Ho 14 anni,non voglio far preoccupare i miei genitori. Ho riscontrato tutti i sintomi tranne l’eccessiva irritabilità e la voglia di sesso(che mi fa ribrezzo).
    Non ho il coraggio di dirlo a nessuno o di andare da un medico; per ora apparte sbalzi tra iperattività e depressione profonda,riesco a far notare poco questi cambiamenti…sembro solo un po strana.

    Voi cosa mi consigliate?

    1. Chiara ha detto:

      Ciao M, non sono una psicologa e neanche un’esperta, pero’ non ti fare influenzare troppo da quello che leggi e vedi sul web. Se torni su all’articolo potrai leggere tu stessa che c’è scritto che il disturbo bipolare è diagnosticabile in tarda adolescenza e in fase adulta, non certo alla tua tenera età, dove gli sbalzi d’umore e i momenti di depressione sono assolutamente all’ordine del giorno. Stai tranquilla 🙂
      Se ti va di informarti leggi qualcosa a riguardo, ma non ti fermare ad una sola fonte, e neanche a quest’articolo solamente, e comunque fossi in te lascerei perdere e starei serena. 🙂
      Ciao un bacio!
      Chiara

      1. M ha detto:

        Ciao Chiara, grazie mille della tua risposta.
        Non so come funziona questo sito quindi neanche se riceverai questo messaggio…
        Forse hai ragione tu, è una questione adolescenziale, però è un pochino fastidiosa 🙂
        Se ti può fare piacere saperlo, la tua risposta mi hai fatto capire un po’ di cose ragionandoci dopo qualche mese a freddo.
        Ho iniziato a fare molto sport,atletica e pesi per la precisione, e ogni volta che torno a casa mi sento rilassata e contenta. è un buon rimedio contro lo stres da liceo classico XD
        grazie ancora, M

    2. anonimo ha detto:

      io ne ho 13 di anni ed è da molto che verifico i sintomi di questo disturbo, sinceramente non voglio parlarne con i miei perchè mi prenderebbero per pazza, aspetterò ancora fin quando non sarò certissima di avere questo disturbo (ovviamente quando sarò più grande)

    3. Laura ha detto:

      Ciao “m”io mi sentivo come te precisamente 20anni fa , provavo la stessa ineguatezza così ho cercato di non far trapelare i sintomi ma senza cura poi negli anni sono molto peggiorata tanto da non riuscire più a condurre una vita normale… Il mio unico rimpianto non aver fatto qualcosa prima forse ora starei già meglio potrei lavorare come tutti e magari essere più serena parlane con mamma e papà loro capiranno e ti sapranno aiutare… Laura

    4. Laura ha detto:

      …e comunque anche se non ti devi fidare dei test su internet una chiacchierata dal medico di base la puoi sempre fareMagari non è il mio caso è magari sono gli ormoni della crescita ma io avrei voluto che alcuno all epoca mi rispondesse così…

  9. Daniela ha detto:

    Ciao Chiara , Io a 14 anni ero già bipolare da diversi anni, La malattia si può contrarre anche in tenera età. Cara M. Solo un bravo medico specialista può risolvere i tuoi dubbi, un abbraccio.

  10. Mario ha detto:

    Ho fatto il test per mia moglie i sintomi del disturbo bipolare sono il suo ritratto ma non essendo medico non so piu dove sbattere la testa sopratutto perche lei di farsi vedere non ne senye il bisogno per lei è normale tirare coltelli è colpa mia. So solo che ha la prolattina a 2000 e sono disperato. Non vorrei abbandonarla ma se non trovo una soluzione finisce che mi ammazza. A volte è una persona normalissima poi improvvisamente le lacrimano un po gli occhi si fanno un po lucidi e bisticcia con chiunque le sta accanto in quel momento. Ha bisticciato con tutti. Ha un modo tutto suo di ragionare che le fanno avere sempre la ragione. Le persone gli dicono si perche se non ha ragione esplode. Con la cugina per futili motivi è quasi successa una disgrazia
    Ha un energia immensa. Oggi ha buttato dalle scale un vecchio televisore pesantissimo dorme poco. Ha le fisse quando bisticcia con qualcuno dalla mattina alla sera non parla di altro fino ad esplodere e arrivare alle mani. Conosvendola ho fatto in modo che non avesse scuse ed è esplosa per un pelo nel lavandino
    Quando le lacrimano gli occhi e ha i nervi tesi l esplosione di rabbia è garantita. Piu passa il tempo e piu frequenti sono i periodi negativi. Prima aveva una esplosione con chiunque frequentava ogni 2 mesi adesso siamo arrivati ad avere qualche ora buona nella giornata. Quando gli passa non si rende conto della gravita delle sue azioni. Dal momento che di andare da qualsiasi dottore non ne vuole sentire perche sostiene di essere normalissima cosa posso fare. Ho tentato di farla ragionare senza successo. Le ho detto se per lei era normale che bisticcia con tutti o che tira coltelli ma la colpa è sempre degli altri ed è normale quello che fa.

    1. Andrea ha detto:

      salvati tu prima che sia troppo tardi

    2. G ha detto:

      Fagli fare il test a tua moglie nn di nascosto però

    3. P ha detto:

      Ciao Mario, io mi chiamo P e sono una Bipolare Tipo I (la forma più grave). E’ curioso che, facendo questo test, non siano risultati in me sintomi bipolari… eppure prendo litio, Depakin e Seroquel. Ci sono molte cose che mi hanno colpito nel tuo racconto, non solo l’aggressività e l’estrema irascibilità di tua moglie che potrebbero essere la spia anche di qualcos’altro. Per la mia esperienza, ad esempio ti posso dire che l’irritabilità l’ho conosciuta solo nel primo periodo in cui assumevo il litio. Le manifestazioni della mia malattia sono ben altre. Ciò che mi ha shockato, più che altro, è che riporti un livello della prolattina di tua moglie abnorne: 2000 (il range è 3-20). Guarda, esco proprio da un periodo in cui ho avuto un’iperprolattiniemia gravissima e per la quale mi son state date diverse cause, tra cui un adenoma ipofisario (patologia benigna). Non si trattava di questo, ma il motivo di tale scompenso era il Risperdal, farmaco che ogni buon bipolare deve prendere per curare le sue crisi psicotiche. Mi è stato sostituito e ora sto bene, il livello è tornato nella orma. Ciò che ti voglio dire è che il malessere di tua moglie può essere provocato da cause fisiologiche ed endogene (l’aumento della prolattina, appunto, perchè provoca uno scardinamento ormonale… e si sa quaanto glio ormoni regolini l’umore) e la risoluzione è più semplice di ciò che pensi. Io non ti dico di scappare: ti dico di starle accanto pur contraddicendola perchè è giusto non dargliela sempre vinta. Se il mio ragazzo non mi fosse stato accanto, non sarei qui a risponderti perchè la depressione bipolare è particolarmente grave… Un abbraccio

  11. Cri ha detto:

    Anche mia madre lo è. Ho paura di esserlo anche io, facendolo questo test.. non so che pensare. È una cosa bruttissima. Mia madre ha tentato il suicidio varie volte, manifesta rabbia e si sfoga sulle cose o sulle persone. Oggi ha buttato giu dal terrazzo 2 pc una stampante e un tv. A 18 anni non so cosa fare …..

  12. aline morgenstern ha detto:

    esce fuori 30 punti su 60.
    molte volte mi fanno notare i miei cambiamenti di umore che passano da stati euforici a… depressivi. o robe così, io so solo di essere sociofobica, da quanto mi ha detto la psicologa, e soffro di attacchi di panico.
    mI fa spesso notare anche lei i miei cambiamenti e rimane dubbiosa.
    io penso sia solo il fatto che voglio buttare fuori tutte le energie se ne ho.
    poi ci sono quei momenti della giornata in cui noi tutti siamo giù di morale, si può dire.

  13. lina ha detto:

    Ho fatto il test. Ho risposto con sincerità….e lo sapevo!!!!!!!!! NON SONO BIPOLARE!!!
    La psichiatra che mi segue, tiene conto dei suoi canoni scritti!
    Bisogna valutare caso per caso, non siamo tutti uguali, come dice il manuale delle giovani marmotte!!!! il loro!
    Roba da matti, far passare una semplice depressione per un disturbo!
    Ha! dimenticavo: 12 su 60, il risultato.

  14. Lucy ha detto:

    Ciao io ho 24 anni non so se soffro di questo o di altro ho sempre rifiutato aiuti esterni ho frequentato per diversi anni istituti di correzione comportamentale e per tossicodipendenze sono stata adottata quando avevo 6 anni a 10 ho tentato di uccidere mio padre adottivo da allora non ho fatto altro che uscire entrare di qua e di là mai preso medicinali e mai li prenderò odio le farmacie e la loro merda preferisco percorsi differenti con metodi più naturali ora vivo con un amica sa circa un anno questo anno tutti sommato andato bene ho fatto 3 mesi di servizi sociali a gennaio ma per il resto comportata bene sono allegra solare ma delle volte ho quella sensazione di voler spaccare la faccia a tutti anche persone a cui voglio bene ho paura ad avere figli e spero di non averne mai ho paura adi avere relazioni stabili ho paura ad affezionarmi troppo ad amiche amici boh dei 9 psicologi che mi hanno assistito in questi anni nessuno che mi abbia fatto qualcosa di sensazionale sono è mi sento la solita pazza psicopatica dolce gentile malata di sempre…

  15. Sara ha detto:

    Ciao a tutti, sono Sara e ho 24 anni.
    A 13 anni ho perso mio padre e da allora sempre di più temo di essere inadeguata: in realtà è una cosa che penso da sempre, ma riuscivo comunque a trovare qualche amico, anzi se ne avevo bisogno me ne stavo qualche momento in disparte, senza poi avere problemi a mantenere i rapporti e a farne di nuovi. Negli ultimi anni però, mi sono sforzata sempre di mantenere i rapporti e impegnarmi nelle mie attività ma ho cominciato a sentirne sempre più il peso, nel senso che faccio sforzi sempre maggiori per fidarmi di chiunque, anche persone che conosco da una vita intera.
    Due anni fa ho vissuto un’esperienza traumatica e subito dopo il periodo mestruale è durato un mese, ho perso 10 kili e non sentivo la necessità di dormire: mi sentivo fortissima e capace di influenzare a dismisura il comportamento altrui. In seguito mi sono traferita in una nuova città: ora sono tendenzialmente apatica e vorrei sempre dormire. Ho paura di parlare con le persone e mi capita di esagere le reazioni alle notizie positive e negative.
    NON so se soffro di disturbo bipolare: 5 anni fa la psicologa mi ha detto che stavo bene, ma già allora percepivo qualcosa di negativo.
    Secondo voi, come posso farmi aiutare? È normale non essere ascoltati da dei professionisti?
    Penso che starei meglio ora se qualcuno mi avesse aiutato prima.

  16. Adriana ha detto:

    Salve Mi chiamo Adriana e ho 21 anni , non ho mai consultato un medico per questo ..Io penso di soffrire di bipolarismo …a volte sono felice come non mai …ma molto spesso ho sempre voglia di piangere e penso al suicidio … a volte penso come … in che modo …a volte sono in macchina con il mio fidanzato…E penso che vorrei morire in quell’istante in un’incidente …E vorrei cadere nell’oblio più assoluto …ho avuto parecchi problemi d’infanzia ..vorrei solo qual che consiglio…secondo voi sono malata ????

  17. claudio ha detto:

    Ciao a tutti ho 32 anni non mi è mai stato diagnosticato il disturbo bipolare ho cambiato pischiatra e volevo dirvi se ho un disturbo bipolare … allora mi sento sempre euForiCo allegro e felice e dopo un po triste .. e ho sempre attacchi di rabbia ho penseri di suicidio mi sembra che la vita sia inutile per problemi che ho passato e mi sento sempre triste in senso di colpa e che la vita sia inutile … qualcuno esperto che mi può dire se ho un disturbo bipolare ? Attendo una vostra risposta grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *