Troppi errori nella diagnosi del Disturbo Bipolare

Disturbo Bipolare diagnosi

 Un nuovo metodo di diagnosi per il Disturbo Bipolare

Ogni giorno in Italia si verificano migliaia di errori di diagnosi in pazienti affetti da disturbo bipolare scambiati soprattutto per semplici depressi (60%) o per ansiosi (26%), con conseguenti inadeguati trattamenti che possono finire col peggiorare la loro situazione talora al punto da spingerli sull’orlo del suicidio, un rischio che in questi pazienti è 15-30 volte più elevato del normale.

PAZIENTI DIFFICILI E COSTOSI – E anche senza arrivare a tanto, i costi sociosanitari che potrebbero essere evitati sono enormi, dagli effetti collaterali di farmaci inadatti al maggior ricorso alle strutture assistenziali, senza contare il carico enorme che grava sulla qualità di vita di questi pazienti e dei loro familiari, spesso aggravata dall’abuso di sostanze particolarmente frequente (30-50% dei casi) che si verifica in mancanza della giusta cura, una cura che comunque parte svantaggiata perché, secondo uno studio di due anni fa, quando questi pazienti virano nella fase maniacale, la abbondano nella misura del 35,3% obbligando il medico a seguirli continuamente.

UN ESAME EFFICACE E POCO COSTOSO

Il grafico del Test Adam

Il grafico del Test ADAM

Si tratta peraltro di esami costosi che richiedono apparecchiature complesse: all’Università L.U.de.S. di Lugano hanno invece ideato un metodo adatto alla spending review che ha ristretto i fondi della ricerca nell’ultimo anno: al servizio sanitario costerebbe qualcosa come 50 euro a paziente, che potrebbe semmai contribuire con un ticket comunque alla portata di tutti. Può essere effettuato in qualsiasi ospedale e basta un semplice prelievo ematico: si chiama ADAM e…

leggi tutto l’articolo

fonte: corriere.it

  • Parliamo di Disturbo Bipolare nel Forum
  • Valuta se sei soffri di Disturbo o Depressione Bipolare facendo il Test qui

link sponsorizzati


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *