Una cura per le fobie

fobie

Alcuni tipi di fobie sono innate nell’essere umano, lo dimostrano alcuni studi scientifici, ma si possono controllare grazie ad alcune tecniche comportamentali

La maggior parte delle persone hanno paura di qualcosa, ma per una persona su dieci, la paura si trasforma in fobia. Le fobie più comuni sono la paura di ragni, serpenti, altezza, buio, di essere in mezzo alla folla o in spazi chiusi, degli animali e delle persone. Poi ci sono le paure più insolite: Coulrofobia (paura dei pagliacci), Nomofobia (paura di rimanere senza telefono cellulare), Socerofobia (paura dei suoceri) e, probabilmente la più ironica, Hippopotomonstrosesquippedaliophobia, la paura delle parole lunghe.


Ma cos’è che causa una fobia ed esiste una cura?

Sono stati fatti esperimenti (in parte finanziati dalla Commissione europea) per determinare le risposte da parte degli scienziati dell’Istituto Nencki di biologia sperimentale dell’Accademia polacca delle scienze e dell’Istituto di biologia cellulare molecolare in Varsavia.

Eliminare le paure non consiste nel cancellare la memoria degli stimoli che provocano la paura, ma nel creare nuove tracce di memoria competitive. Si sospetta da tempo che i circuiti neuronali del cervello responsabili di estinguere la paura siano diversi dai circuiti coinvolti nel ripresentarsi della paura. Questa ipotesi è stata finalmente confermata sperimentalmente.

La paura, una forte reazione spontanea dell’organismo a un dato stimolo, è importante in termini evolutivi…

 

leggi tutto l’articolo

fonte: cordis.europa.eu

  • Se vuoi parlare delle tue fobie, entra nel Forum “Note Dolenti!”, troverai esperti ed amici pronti ad aiutarti… entra

pubblicità

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *