Una spiegazione su base neurologica per la Dislessia

dislessia neurobiologia

Dall’Illinois, lo studio di una docente di neurobiologia sulla Dislessia

Utilizzando una sofisticata tecnica di imaging basata sull’elettroencefalogramma è possibile evidenziare nei bambini dislessici un deficit di coerenza nel modo in cui il cervello codifica il linguaggio parlato. Lo dimostra uno studio che indica inoltre come mitigare o risolvere i problemi di lettura con l’allenamento e l’ausilio di un dispositivo in grado di trasmettere la voce di un insegnante direttamente nelle orecchieUtilizzando una sofisticata tecnica di imaging basata sull’elettroencefalogramma è possibile evidenziare nei bambini dislessici un deficit di coerenza nel modo in cui il cervello codifica il linguaggio parlato. Lo dimostra uno studio che indica inoltre come mitigare o risolvere i problemi di lettura con l’allenamento e l’ausilio di un dispositivo in grado di trasmettere la voce di un insegnante direttamente nelle orecchie.

La dislessia – la difficoltà di lettura non riconducibile a deficit d’intelligenza, di udito o di vista – sarebbe fortemente correlata a un meccanismo cerebrale che collega la lettura alle capacità di codifica dei suoni…

leggi tutto l’articolo

fonte: lescienze.it

  • Parliamo di Dislessia e DSA nel Forum

link sponsorizzati

Tag:

1 Commento su “Una spiegazione su base neurologica per la Dislessia

  1. anna ha detto:

    salve sono la mamma di una ragazza di 17 anni e mezzo, vorrei un parere su un dubbio che sto avendo ultimamente. Mia figlia frequenta il terzo anno di liceo classico (ha perso un anno perche’ e’ stata bocciata al 5 ginnasio)e da quando frequenta la prima media che ha sempre avuto bisogno di un aiuto nei compiti,anche da quando frequenta il liceo l’ho sempre sostenuta con aiuti vari dalla matematica, al greco, al latino, e all’inglese. Ogni volta al colloquio con gli insegnanti emergeva un sufficienza alle interrogazioni orali e un tre ai compiti scritti. tutto questo faceva pensare ad una preparazione non proprio adeguata.
    in quest’ultimo mese sono andata al solito colloquio e ho notato che in queste materie ha preso a tutti i compito scritti una media del tre mentre alle interrogazioni orali poteva anche prendere un otto. ora io mi chiedo questo perche’ mia figlia ha un problema di applicazione della regola che sa alla perfezione ed il fatto che presenti questo nelle materie scritte puo’ essere una patologia? per favore mi rispondete? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *